WHATSAPP: 349 88 18 870

Ragazzo ucciso a Messina: questore vieta funerali pubblici

Ragazzo ucciso a Messina: questore vieta i funerali pubblici

Esplosi botti durante il corteo funebre. Intanto, procedono le indagini per risalire agli autori dell’omicidio: sono indagati due uomini, padre e figlio

Ragazzo ucciso a Messina: questore vieta i funerali pubblici

MESSINA - Il questore di Messina Giuseppe Cucchiara non ha autorizzato i funerali pubblici per Giuseppe De Francesco, 20 anni, ferito mortalmente con due colpi di pistola sabato scorso nella città dello Stretto. La famiglia avrebbe preferito che si celebrassero nella chiesa di S. Luigi, nel villaggio di Camaro. Durante il trasporto del feretro verso il cimitero, alla presenza di volanti della polizia, si è comunque formato un corteo di moto e scooter di persone del quartiere Camaro, che hanno esploso botti, gesto che potrebbe essere sanzionato.


Intanto, procedono le indagini per risalire agli autori dell’omicidio: sono indagati due uomini, padre e figlio, e per le forze dell’ordine si sarebbe trattato di un tentativo finito male di gambizzare il giovane, che si ritiene possa essere stato vicino al clan mafioso di Camaro.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa