WHATSAPP: 349 88 18 870

Due bulgari costringevanouna connazionale a prostituirsi

Due bulgari costringevano connazionale a prostituirsi

Le indagini avviate dopo le denuncia della giovane donna, fermata nei pressi della Stazione mentre adescava clienti. In manette Ilcho Dumev, di 25 anni, e Valyo Ramadanov, di 37.

Due bulgari costringevano connazionale a prostituirsi

 CATANIA - Due bulgari che avrebbero costretto una loro giovane connazionale a prostituirsi a Catania sono stati fermati da agenti della polizia di Stato. Sono Ilcho Dumev, di 25 anni, e Valyo Ramadanov, di 37. Le indagini della squadra mobile sono state avviate durante un servizio di controllo contro la prostituzione nella zona della stazione ferroviaria, dove una giovane bulgara, Irina, nome di fantasia, ha denunciato agli investigatori di essere arrivata a Catania insieme Ramadanov nel 2013 con la promessa di essere avviata a un lavoro, ma poi il connazionale l'avrebbe costretta con minacce a prostituirsi. Il 'guardiano' della giovane donna, secondo l'accusa, era Dumev, che la controllava, impedendole di fuggire, e intascando la metà dell'incasso della giornata, che a volte le avrebbe rubato picchiandola.

 

Dopo la denuncia di Irina agenti della sezione Criminalità straniera e prostituzione della squadra mobile della Questura, hanno fermato Dumev. Il provvedimento è stato eseguito il 14 dicembre del 2015, ma Ramadanov era irreperibile. L'uomo è stato rintracciato ieri dalla polizia di Stato che lo ha fermato e condotto in carcere. La squadra mobile contro lo sfruttamento del meretricio il 17 marzo scorso ha fermato 5 nigeriani accusati di associazione per delinquere e tratta di persone, accusati di avere costretto giovanissime loro connazionali, alcune anche minorenni, a prostituirsi sulla Catania-Gela. Anche in quel caso le indagini sono state avviate dopo la denuncia di una delle vittime, al quale fu dato il nome di fantasia di Dorina.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa