WHATSAPP: 349 88 18 870

Maniaci indagato per estorsioneEx pm Ingroia lo difenderà

Maniaci indagato per estorsione Ex pm Ingroia lo difenderà

L'ex magistrato, adesso avvocato, si è proposto al direttore e giornalista di Telejato. «Fino a questo momento al mio assistito non è arrivato alcun avviso di garanzia»

Maniaci indagato per estorsione Ex pm Ingroia lo difenderà

Palermo -  L'ex pm di Palermo Antonio Ingroia, ora avvocato, si è offerto di difendere Pino Maniaci, giornalista di Telejato indagato per estorsione. Lo conferma l'altro legale di Maniaci, Bartolo Parrino. «Ingroia si è proposto e Maniaci ha accolto positivamente il suo interesse - ha detto Parrino -. Ben venga, comunque, nel collegio difensivo un fine conoscitore di questo palazzo di giustizia».  

 

E Ingroia ha già preso la situazione in mano .«Fino a questo momento al mio assistito non è arrivato alcun avviso di garanzia e nessun atto ufficiale. Abbiamo appreso la notizia da indiscrezioni di stampa e attendiamo l'eventuale conferma. Se ci fosse davvero un procedimento a suo carico saremmo comunque davanti a un grave reato con la violazione del segreto d'ufficio». «È comprensibile la preoccupazione e l'indignazione di un uomo - aggiunge Ingroia - che si è visto sbattuto sui giornali con un'accusa gravissima, qual è quella di estorsione, senza sapere nulla. La sua prima reazione a caldo è stata questa e si può capire. Aspettiamo di sapere dalla Procura di Palermo se esiste il procedimento». «Siamo davanti all'ennesimo polverone che si solleva attorno all'antimafia - conclude l'ex pm - peraltro nei confronti di Maniaci che ne è stato un simbolo. È stato il primo a portare avanti la battaglia sui gravi fatti che riguardavano la gestione dei beni sequestrati e confiscati e che riguardavano la sezione misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo».

 

 Il giornalista e direttore dell'emittente locale Telejato sarebbe indagato dalla Procura di Palermo per estorsione nei confronti dei sindaci di Partinico e Borgetto, ai quali avrebbe chiesto soldi e favori in cambio di una "linea morbida" del suo telegiornale nei loro confronti. Accuse che lo stesso Maniaci ha bollato come "assurde", spiegando che l'inchiesta sarebbe nata "per bloccare la nostra campagna di stampa contro la gestione dei beni confiscati da parte dell'ex presidente delle misure di prevenzione del Tribunale di Palermo Silvana Saguto", indagata per corruzione e attualmente sospesa dalle funzioni e dallo stipendio dal Csm. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa