WHATSAPP: 349 88 18 870

Canicattì, calciatore si accascia e quando arriva il 118 è bagarre

Canicattì, calciatore si accascia e quando arriva il 118 è bagarre

Calciatore batte la testa e perde i sensi. L'ambulanza arriva dopo oltre venti minuti ed è un medico presente in tribuna a salvare il ragazzo. Ma il pubblico era inferocito per i soccorsi che sarebbero giunti - a loro dire - troppo in ritardo VIDEO

Canicattì, calciatore si accascia e quando arriva il 118 è bagarre

Canicattì. Si è sfiorato il dramma ieri pomeriggio allo stadio "Carlotta Bordonaro" di Canicattì, dove era in programma la semifinale play off del campionato di Promozione tra Canicattì e Ragusa. Al 20' del primo tempo uno scontro di gioco tra il giocatore del Canicattì, Rosario Comparato e un avversario stava per trasformare una giornata di sport e di festa in tragedia. 

Dopo una rovinosa caduta sul terreno di gioco Comparato ha battuto violentemente il capo rimanendo accasciato al suolo. In pochi istanti il gelo è sceso tra tutti i giocatori in campo, l'arbitro e i tantissimi tifosi presenti sugli spalti. Il giocatore non dava più segni di vita. Immediatamente con ampi gesti è stata avvertita la panchina del Canicattì ma sul rettangolo di gioco non vi era alcuna ambulanza per prestare i soccorsi al giocatore.

Quanto accaduto nei minuti successivi ha dell'incredibile. In campo sono intervenute le Forze dell'ordine, molti i tifosi che sono scesi dagli spalti nella speranza di essere in qualche modo utili in quei concitati momenti che si sono vissuti attorno alle 17. In assenza dell'ambulanza è stato avvertito il 118 ma prima che giungesse un mezzo di soccorso sono trascorsi 25 lunghissimi ed interminabili minuti.

A salvare la vita a Comparato è stata la prontezza di un medico presente sugli spalti che, una volta compresa la gravità della situazione, si è catapultato sul rettangolo di gioco ed attraverso una delicata operazione ha evitato al giocatore il soffocamento. Alle 17.10 è finalmente giunta l'ambulanza e i soccorritori hanno provveduto a caricare Comparato all'interno del mezzo per trasferirlo d'urgenza in ospedale. Fortunatamente le condizioni del canicattinese sono leggermente migliorate e non è in pericolo di vita. La partita è stata sospesa e sarà recuperata a data da destinarsi.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa