home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pozzallo, Polizia fa chiudere un'altra casa a luci rosse

Pozzallo, la Polizia fa chiudere un'altra casa a luci rosse

All'interno una ragazza colombiana che "offriva" i suoi servizi in una villetta. Identificati anche due giovani clienti del Siracusano

Pozzallo, la Polizia fa chiudere un'altra casa a luci rosse

La Polizia ha chiuso un’altra casa a luci rosse, questa volta in località Marina di Marza a Pozzallo; all’interno della villetta una colombiana regolare sul territorio nazionale e due clienti del siracusano.

E' stato un poliziotto della Squadra Mobile a scoprire il traffico dopo avere notato che in una villetta, solitamente abitata solo in estate, da qualche settimana vi era un via vai di persone, probabilmente perché all’interno si prostituivano. Gli uomini della Squadra Mobile hanno così avviato degli appostamenti notando subito l’arrivo di due ragazzi in auto. Fermati hanno ammesso di aver concordato con la donna di avere dei rapporti sessuali a pagamento, uno di questi consumato e l’altro interrotto per l’intervento dei poliziotti.

All’interno dell’appartamento venivano trovati profilattici, un fallo di gomma, video porno ed altri accessori utilizzati per rapporti sessuali. Nel 2015 sono state chiuse ben 15 case, la maggior parte nel comune di Ragusa ma anche in altre zone. Ogni intervento permette di confermare il vasto giro d’affari, tutto è connesso alle richieste dei clienti, i prezzi oscillano da 50 a 200 euro, dipende dai “gusti”; più si chiede di osare e più salgono i prezzi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa