WHATSAPP: 349 88 18 870

Sposi scelgono collina di Capacicome location foto di nozze

Sposi scelgono collina di Capaci come location foto di nozze

Una scelta etica quella di Marco Farina,poliziotto, e di Valentina La Barbera. «E' un dovere  ricordare ogni giorno chi ha sacrificato per tutti noi la propria vita». Tra qualche giorno l'anniversario della strage

Sposi scelgono collina di Capaci come location foto di nozze

 

PALERMO - Nel giorno delle loro nozze avrebbero potuto scegliere uno dei tantissimi angoli di Palermo, nel centro storico o sul mare, tipici. Invece ieri Valentina e Marco hanno scelto di fare le foto del matrimonio in uno dei luoghi ormai divenuto simbolo e monumento alla memoria, la collina di Capaci con il manufatto di cemento con scritto a caratteri cubitali «No mafia». Marco Farina, napoletano, arrivò a Palermo nel 1994, è un poliziotto. Valentina La Barbera è una giovane palermitana, nel 1997 si incontrarono e dalla loro storia d’amore sono nati Francesco e Mattia.


 «E' un dovere ricordare ogni giorno chi ha sacrificato per tutti noi la propria vita - dice Valentina - e lo abbiamo voluto fare in modo speciale anche in questo giorno per noi molto importante e tenendo per mano i nostri figli».  Per gli scatti si sono affidati al fotografo Antonio Vassallo, che quel 23 maggio '92 arrivo tra i primi sul luogo della strage, fotografando i primi momenti dei soccorsi: le foto furono sequestrate e sparirono. Da quel giorno Antonio su quella collinetta ha incontrato ragazzi provenienti da tutto il mondo

 


 E per il 24esimo anniversario della strage in cui rimasero uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Schifani, Montinaro e Dicillo, a Palermo il prossimo 23 maggio sono previste quasi 40mila persone. Iniziative oltre che nelle piazze di Palermo si terranno anche in otto le piazze della provincia palermitana, in luoghi simbolo come Corleone, Capaci e Piana degli Albanesi. A Palermo, come ogni anno, saranno due i cortei che nel pomeriggio del 23 maggio partiranno uno dall’aula bunker e l'altro da via D’Amelio per riunirsi sotto l’albero Falcone. In tutto sono 350 le scuole che, selezionate con il concorso del Miur - Fondazione Falcone «Diamo forza al nostro impegno», parteciperanno alle iniziative organizzate nelle piazze di Italia. Ma anche sulle piattaforme social sarà possibile seguire la manifestazione «Palermo chiama Italia» organizzata dalla fondazione «Giovanni e Francesca Falcone», con la Direzione generale per lo studente del ministero dell’Istruzione, università e ricerca, sui profili @MiurSocial e @23maggioItalia.

 

Gli hashtag della manifestazione saranno #23maggio e #PalermoChiamaItalia. Foto e momenti salienti degli eventi saranno raccontati su Facebook attraverso gli account Miur Social e Palermo Chiama Italia. Tra Twitter, YouTube e Facebook sono previsti circa 60mila contatti e sul profilo del Miur sarà trasmessa, dalle 16, la diretta del corteo che partirà dall’aula bunker per arrivare sotto casa del giudice Falcone. Diverse le iniziative realizzate da studenti di tutta Italia per seguire sui social la manifestazione. Gli studenti dell’istituto "Rossellini» di Roma permetteranno di seguire i momenti precedenti alla giornata del 23 maggio sul canale YouTube Palermo chiama Italia. Inoltre, un’App della manifestazione è stata realizzata dagli studenti dell’Istituto «Europa» di Pomigliano d’Arco (NA), attraverso la quale sarà possibile essere informati e aggiornati su tutte le iniziative e seguire i principali momenti della giornata di Palermo in streaming, mentre Voicebookradio.com, la webradio gestita dagli studenti del Liceo «Kennedy» di Roma, seguirà l’intera manifestazione in diretta da Palermo.


 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa