home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Barcellona, ladri traditi da "stop" difettoso del furgone

Barcellona, ladri traditi dallo "stop" difettoso del furgone

Avevano rubato attrezzi di lavoro e avevano caricato da refurtiva su un furgone che però aveva uno stop che funzionava male. Da qui i carabinieri sono risaliti ai tre ladri, arrestandoli FOTO

Barcellona, ladri traditi dallo "stop" difettoso del furgone

Sono stati traditi dallo stop del furgone utilizzato per compiere il furto che si illuminava in modo anomalo. Sono stati identificati così le tre persone arrestate dai carabinieri di San Filippo del Mela che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Barcellona Fabio Gugliotta, su richiesta del sostituto procuratore di Barcellona Alessandro Liprino. In manette sono finiti Gaetano Di Mento, 31enne di Spadafora, Antonino D’Amico, 38 anni di Barcellona e Francesco Perroni, 25 anni di San Filippo del Mela.

La vicenda risale al 18 gennaio scorso quando un imprenditore di Olivarella, frazione di San Filippo del Mela, aveva denunciato di aver subito il furto di numeroso materiale da lavoro e merce varia, dal suo magazzino, per un valore di quasi 10mila euro.

FOTO

I Carabinieri hanno subito acquisito i filmati di video sorveglianza e avevano ricostruito quanto accaduto. Tre persone con il volto travisato, dopo aver danneggiato il portone d’ingresso del magazzino, si erano introdotti all’interno ed avevano rubato numerosissimi attrezzi da lavoro e merce varia caricando il tutto su un furgone. Ma proprio il furgone utilizzato dai ladri si dimostrerà un’importante spunto investigativo per i Carabinieri. Il faro di “stop” di quest’ultimo si illuminava, infatti, in modo anomalo e caratteristico di quel singolo veicolo. Da questo indizio, da una capillare acquisizione dei filmati delle telecamere di sorveglianza, insieme a un accurato sopralluogo, i Carabinieri sono risaliti ai tre. Tutte le persone finite in manette hanno precedenti per furto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa