WHATSAPP: 349 88 18 870

Procura Agrigento dopo polemiche:le demolizioni sono legittime

Procura Agrigento dopo polemiche: le demolizioni sono legittime

Il procuratore capo Renato Di Natale e l'aggiunto Ignazio Fonzo precisano che l’esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali, che prevedono l'abbattimento delle case abusive,  «è un’attività inevitabile, ineludibile ed improcrastinabile».
 

Procura Agrigento dopo polemiche: le demolizioni sono legittime

AGRIGENTO - «La Procura di Agrigento ha sempre e solo agito in adempimento dei propri doveri, nel rispetto esclusivo ed assoluto delle leggi vigenti e del principio di eguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge». Lo dichiarano, con un comunicato stampa, il procuratore capo di Agrigento Renato Di Natale e l’aggiunto Ignazio Fonzo, in riferimento alle recenti polemiche riguardanti la demolizione di immobili abusivi in provincia di Agrigento.


 «L'ufficio della Procura è gravato dall’esecuzione di circa 2 mila sentenze in materia di edilizia, sentenze divenute definitive, che dispongono la demolizione dei manufatti illecitamente costruiti - spiegano - . Si è proceduto alla stipula di protocolli di intesa con i Comuni di Agrigento, Licata, Favara e Palma di Montechiaro, realtà maggiormente colpite dal fenomeno dell’abusivismo edilizio. L’esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali in questione è un’attività inevitabile, ineludibile ed improcrastinabile».


 I destinatari dei provvedimenti di demolizione hanno però mosso, in diverse sedi giurisdizionali, contestazioni alla Procura. «Oggi interveniamo per rimarcare, come asseverato dai giudici dell’Esecuzione penale e dai giudici amministrativi - prosegue la nota della Procura di Agrigento - l’assoluta correttezza e legittimità dei provvedimenti emessi».
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa