home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

False mail procure. Polizia Postale:antivirus contro "phishing»

False mail procure. Polizia Postale: antivirus contro "phishing»

Consiste nel tentativo di rubare dati personali e informazioni riservate come dati account, numeri di carte di credito e password. Il consiglio del dirigente La Bella: non cliccare su link o file sospetti

False mail procure. Polizia Postale: antivirus contro "phishing»

 CATANIA - La Polizia Postale e delle Comunicazioni segnala che è in atto nuovo fenomeno di "phishing», ovvero tentativo per rubare dati personali o informazioni riservate come dati account, numeri di carte di credito, password o altro.

 

L’ultimo scoperto è l’invio di e-mail aventi come falso mittente «Procura della Repubblica presso Tribunale», per la falsa notifica di un avviso di un procedimento penale a carico del destinatario per una serie di illeciti commessi. Nel messaggio viene invitato il destinatario a seguire un link per scaricare un documento informativo che in verità contiene un virus.


 «Il consiglio - afferma il dirigente del compartimento Polizia Postale Sicilia Orientale di Catania Marcello La Bella - è quello di tenere sempre aggiornato l’antivirus, non cliccare assolutamente sui link indicati o aprire i file «sospetti» e cestinare direttamente la mail senza aprirla».
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa