home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Giarre, messa a segno l'ottava rapina in dieci giorni

Preso di mira un distributore di carburante. Un bandito armato di coltello si è fatto consegnare l'incasso. Bottino: 1500 euro

Giarre, messa a segno l'ottava rapina in dieci giorni

E’ l’ottava rapina in poco meno di 10 giorni nel Giarrese. La quarta ai danni di una stazione di servizio carburante. La notte scorsa alle 2 nel mirino della criminalità è finito il bar tabacchi Eni annesso al rifornimento di viale Sturzo a Giarre. In azione un rapinatore solitario a volto coperto che si è introdotto all’interno del locale e, sotto la minaccia di un coltello, in presenza di alcuni clienti si è fatto consegnare l’incasso, circa 1.500 euro.

Compiuto il colpo il malvivente è fuggito via a piedi per poi raggiungere a quanto pare un complice che lo attendeva a breve distanza a bordo di uno scooter con il quale è poi fuggito. Si tratta, come dicevamo, dell’ottava rapina commessa negli ultimi giorni nel giarrese, la quarta ai danni dei rifornimenti di carburante. Nei giorni scorsi sono finiti nel mirino l’area di servizio Esso di corso delle Province, la stazione di servizio Eni, sul viale Sturzo a Peri, il rifornimento Esso di via Luminaria al confine tra Giarre e Santa Venerina). Sull’episodio della scorsa notte indagano i carabinieri che hanno acquisito le immagini della video sorveglianza del bar tabacchi Eni. Mario Previtera

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO