home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

In casa 9 Kg di cocaina e "scanner" per rilevare microspie: arrestato

In casa nove Kg di cocaina e uno "scanner" per rilevare microspie: arrestato

La scoperta della Polizia nell'abitazione di Vittorio Parisi a Misterbianco. La droga, suddivisa in panetti con tanto di scritte annesse, si trovava in camera da letto e in cucina. Valore di mercato oltre due mln di euro/VIDEO

In casa nove Kg di cocaina e uno "scanner" per rilevare microspie: arrestato

CATANIA- Nove chili di cocaina sono stati sequestrati dalla Polizia di Stato nell’abitazione di Misterbianco (Catania) di Vittorio Parisi, 54 anni, che è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di ingente quantità di sostanza stupefacente. La droga, suddivisa in nove panetti con le scritte «Teka», «500», «Generali» e «James», era nascosta in camera da letto e in cucina.

 

La cocaina, del valore di circa 450 mila, avrebbe fruttato su «piazza» oltre 2 milioni di euro. La sostanza stupefacente è stata trovata sabato scorso - ma è stato reso noto solamente stamane - durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo disposta dopo che agenti della squadra mobile erano venuti a sapere che quel giorno sarebbe giunto un carico di droga a lui destinato.

 

La perquisizione è scattata dopo che l’uomo è stato bloccato mentre usciva di casa, dove la polizia ha trovato anche uno "scanner" rivelatore di microspie. Parisi è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa