WHATSAPP: 349 88 18 870

Sequestro beni per 6mln di euro a favoreggiatore boss a Palermo

Sequestro beni per 6mln di euro a favoreggiatore boss a Palermo

Francesco Paolo Piscitello avrebbe favorito, a Palermo, la latitanza di Enrico Scalavino

Sequestro beni per 6mln di euro a favoreggiatore boss a Palermo

PALERMO - I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno sequestrato beni per 6 milioni di euro a Francesco Paolo Piscitello, 65 anni, arrestato nell’operazione antimafia Perseo del 2008, adesso libero. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.


 Secondo quanto accertato dai militari Piscitello avrebbe aiutato durante la latitanza Enrico Scalavino, esponente della famiglia mafiosa di Corso Calatafimi, fornendogli un appartamento. Piscitello era stato condannato a due anni di reclusione. I sigilli sono scattati all’impresa individuale Pliedil Costruzione di Piscitello Giovanni, a 5 magazzini tra Palermo e Cefalù (Pa), 13 appartamenti a Palermo, una palazzina di tre piani e un fabbricato sempre nel capoluogo. Sequestrati anche una villa ad Altofonte, 40 rapporti bancari e 12 veicoli.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa