WHATSAPP: 349 88 18 870

Aeroporto di Catania, ampliati l'area partenze e i varchi di sicurezza

Aeroporto di Catania, ampliati l'area partenze e i varchi di sicurezza

Con questi interventi aumenta del 30% il numero dei controlli di sicurezza ogni ora e la capacità dello scalo FOTO

Aeroporto di Catania, ampliati l'area partenze e i varchi di sicurezza

CATANIA - Inaugurati stamane l’ampliamento dell’area partenze dell’aeroporto di Catania e la contestuale riqualificazione dei varchi di sicurezza, dove la maggiore disponibilità di superficie ha consentito di razionalizzare gli spazi per velocizzare e fluidificare i controlli da parte degli addetti alla security. Per i passeggeri in partenza, ulteriori servizi dedicati, per rendere più agevoli le fasi di controllo pre/post metal detector. Un intervento infrastrutturale particolarmente strategico che consentirà di aumentare del 30% il numero dei controlli di sicurezza ogni ora e quindi di aumentare la capacità dello scalo, dove il mese di giugno 2016 (con 691.463 passeggeri) registra un nuovo record di presenze, superiore persino a quello del 2014 (660.453); mentre il primo semestre 2016 vede un movimento complessivo di 3.404.689 passeggeri (nel 2014 erano fermi a 3.237.009).

 

Con l’ampliamento dell’area partenze e la contestuale riqualificazione dei varchi di sicurezza, l’aeroporto di Catania incrementa quindi  la capacità - ovvero la possibilità di gestire grossi flussi di passeggeri - del sistema aeroportuale, potenziando l’efficienza dei controlli di sicurezza, che, anche a causa delle insufficiente profondità del terminal, rappresenta una criticità nei momenti di maggiore afflusso dei passeggeri in partenza. Si prevede quindi che l'effetto dei nuovi lavori sarà quello di una minore attesa per il passeggero e file ridotte ai varchi, oltre a fluidificare il flusso dei viaggiatori nelle aree check-in.

 

GUARDA LA GALLERY

 

Insieme al presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, al sindaco metropolitano di Catania, Enzo Bianco, e all’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Pistorio, hanno tagliato il nastro il presidente e l’ad di Sac, Salvatore Bonura e Gaetano Mancini. «Quello di Catania», ha dichiarato il presidente Crocetta, «è un aeroporto importante soprattutto per il numero di passeggeri, che cresce costantemente. Siamo in presenza di una fase molto positiva, anche perché negli ultimi due anni si è visto un incremento persistente dei flussi turistici, in particolare nella Sicilia orientale e in quella sud-orientale. Ne ho parlato col sindaco Bianco e con il presidente dell’Enac, Vito Riggio, e credo che Catania debba costituire un hub con Comiso, con ogni scalo specializzato in flussi diversi, lanciando un sistema aeroportuale ancora più forte di quello che abbiamo già».

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa