home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mascalucia, presi da Cc dopo avere incassato il "pizzo"

Mascalucia, presi da Cc dopo avere iincassato il "pizzo"

I carabinieri hanno arrestato un 55enne e un 29enne per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso, il primo in flagranza di reato ed il secondo in esecuzione di una ordinanza di cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Dda della locale Procura FOTO

Mascalucia, presi da Cc dopo avere iincassato il "pizzo"

Carabinieri del comando provinciale di Catania hanno arrestato il 55enne Alfio Carciotto ed il 29enne Fabio Cantone per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso, il primo in flagranza di reato ed il secondo in esecuzione di una ordinanza di cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Dda della locale Procura. 
 

LE FOTO DEGLI ARRESTATI

Al centro delle indagini, avviate all’insaputa della vittima, le richieste di pizzo a una commerciante di Mascalucia da parte del clan che fa capo alla "famiglia" Santapaola-Ercolano. Il 1 luglio scorso Carciotto è stato bloccato da militari dell’Arma all’uscita del negozio con 400 euro, tutti in banconote da 20 euro. La donna, in caserma, ha prima negato l'estorsione, dopo le contestazioni dei carabinieri ha ammesso che i 400 euro era la tangente bimestrale che da due anni era costretta a pagare. Il primo esattore era stato Cantone al quale, dopo il il suo arresto avvenuto nel settembre 2015, è subentrato Carciotto. 

Il Gip di Catania ha convalidato l’arresto di Carciotto e emesso un’ordinanza cautelare per Cantone. Gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Catania-Bicocca. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa