home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Sbloccato" processo al maritoper scomparsa Mariella Cimo'

"Sbloccato" processo al marito per scomparsa Mariella Cimo'

Il 79enne Salvatore Di Grazia è accusato di aver ucciso la moglie, di cui non si hanno più notizie dal 2011 e il cui corpo non è mai stato trovato. Il processo si era fermato

"Sbloccato" processo al marito per scomparsa Mariella Cimo'

CATANIA - Si avvia alla conclusione il processo che si celebra a Catania a Salvatore Di Grazia, il 79enne, imputato per omicidio e soppressione di cadavere perché accusato di avere ucciso la moglie, Mariella Cimò, 72 anni, al culmine di una lite per motivi economici e passionali, facendo poi sparire il corpo.

 

La Corte d’assise di Catania ha "sbloccato" il processo fermo da tempo accogliendo la richiesta del sostituto procuratore Angelo Busacca, con l’accordo della difesa, di acquisire agli atti del processo le sommarie informazioni rese dalla domestica dei vicini di casa della coppia che, nonostante le richieste dei giudici, non si è presentata in udienza.

 

Il procedimento è stato aggiornato al 27 settembre prossimo per la requisitoria.  Mariella Cimò è scomparsa dall’abitazione della coppia il 25 agosto del 2011, la denuncia è stata presentata dal marito il 5 settembre successivo. I due erano sposati da 43 anni. Negli ultimi periodi c'erano stati dei contrasti tra marito e moglie, in particolare sulla gestione di un autolavaggio self service per autovetture di Aci Sant'Antonio, di proprietà della Cimò e nel quale lavorava il Di Grazia. La donna lo voleva vendere, mentre il marito era assolutamente contrario, anche perché, sostengono gli investigatori, «utilizzava gli uffici per incontri legati a relazioni extraconiugali».

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa