WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, ufficiale giudiziario al Musco

Catania, ufficiale giudiziario al Musco Sfratto esecutivo per lo storico teatro

Il presidente Torrisi ha chiesto ai proprietari un'ennesima proroga

Catania, ufficiale giudiziario al Musco Sfratto esecutivo per lo storico teatro

L’ufficiale giudiziario si è presentato al teatro «Musco» per dare seguito allo sfratto esecutivo che era già stato disposto lo scorso maggio e sospeso dopo una interlocuzione tra i proprietari dello stabile e l’ex presidente del teatro, Salvo La Rosa. l'ufficiale si è ripresentato davanti al portone del Musco per porre i sigilli alla sala, già da mesi, però, inattiva dopo l’avvio della vertenza dei lavoratori e l’assemblea permanente che si è conclusa solo qualche settimana fa. Ciononostante, però, al suo interno vi erao alcuni lavoratori che sono dovuti uscire fuori per permettere al funzionare di mettere i sigilli.

Il presidente facente funzione del teatro, Jacopo Torrisi, l’unica figura rimasta in carica allo Stabile dopo le dimissioni prima del presidente La Rosa e poi di tutti gli altri componenti del Cda ha subito preso contatto con i proprietari del «Musco», chiedendo di temporeggiare ancora qualche settimana in attesa dell’insediamento del commissario regionale Giorgio Pace, che dovrebbe ufficialmente assumere l’incarico forse già martedì, dopo il visto della prima commissione Ars che sembra avere tempi biblici mentre la «nave Stabile» affonda.

La proprietà del teatro avrebbe detto a Torrisi di essere disponibile a una soluzione, facendo, però, allo stesso tempo presente che solo due mesi fa aveva avuto una interlocuzione verbale con l’ex presidente La Rosa che non ha portato a nessuna soluzione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa