WHATSAPP: 349 88 18 870

Traffico in tilt in viale KennedyCode di auto e vigili assenti

Traffico in tilt in viale Kennedy Code di auto e vigili assenti

Lunghe code e attese di circa un'ora prima di arrivare a destinazione. La plaia affollata di bagnanti nel weekend richiederebbe la presenza della Polizia Municipale, in particolare in prossimità della rotonda del Faro Biscari

Traffico in tilt in viale Kennedy Code di auto e vigili assenti

Catania - Chi abitualmente decide di trascorrere i fine settimana in uno dei tanti stabilimenti balneari della Plaia giura che stamattina la coda di automobili - che intorno alle 10 cominciava dalla via Domenico Tempio, all’altezza del vecchio mercato ittico oggi abbandonato, proseguiva fino al viale Kennedy e costringeva ad attese di circa un’ora per arrivare a destinazione - era niente in confronto a quelle che di solito si formano nelle domeniche a cavallo tra la seconda decade di luglio e l’ultima di agosto. Ma nonostante la dichiarata, con grande spirito di rassegnazione, “normalità”, perfino i mezzi a due ruote faticavano a districarsi nel traffico, segno di una eccessiva densità di auto.

 


Alla rotonda del Faro Biscari diversi flussi si intersecavano da varie direzioni e, poiché non siamo maestri di rispetto delle precedenze in questa città, il traffico subiva un ulteriore rallentamento. Fatto poi alquanto strano, nessun vigile urbano si trovava sul posto a mettere un po’ di ordine là dove regnava sovrano il caos. Ancor più strano se si considera che nello stesso momento in un’altra zona della città, precisamente nella parte finale del viale Libertà, là dove c’è la deviazione a causa del tratto di viale Africa chiuso per i lavori della metropolitana, c’erano ben due ispettori della polizia municipale a presidiare un incrocio libero dal traffico e con un passaggio di auto molto fluido. La loro presenza sarebbe stata certamente più utile altrove, e non solo nella rotonda del faro Biscari, ma anche al viale Kennedy.

 


Lì, infatti, si circolava lentamente sulla carreggiata in uscita dalla città perché un fiume di auto era alla ricerca spasmodica degli ultimi parcheggi disponibili e, per questo, procedeva lentamente. Sulla carreggiata opposta, invece, nonostante il “traffico” di pedoni sulle strisce pedonali (e non solo) per l’attraversamento e l’ingresso nei lidi, qualche automobilista sfrecciava a tutta velocità. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa