WHATSAPP: 349 88 18 870

Ricoverato questa mattina il primo paziente alla Suap di Catania

Ricoverato questa mattina il primo paziente alla Suap di Catania

Stamane a Catania è stato ricoverato il primo paziente nella Speciale unità di accoglienza permanente  dell’Asp di Catania. Le Suap sono strutture extraospedaliere dedicate ad accogliere pazienti in stato vegetativo o stato di minima coscienza.

Ricoverato questa mattina il primo paziente alla Suap di Catania

Stamane a Catania è stato ricoverato il primo paziente nella Speciale unità di accoglienza permanente (Suap) dell’Asp di Catania. Le Suap sono strutture extraospedaliere dedicate ad accogliere pazienti in stato vegetativo (Sv) o stato di minima coscienza (Smc), all’interno di una rete regionale integrata per il trattamento dei pazienti con gravi cerebrolesioni acquisite in fase cronica. Ad essere ricoverata è stata una donna di Catania che in seguito ad un incidente è stata curata per quattro anni in una clinica di Igea Marina (Rimini).  

«È un chiaro segnale - ha detto l’assessore regionale alla salute Baldo Gucciardi - di come il lavoro in 'retè e la collaborazione tra Aziende, secondo gli indirizzi regionali, fornisca concrete risposte ai bisogni di salute dei cittadini». "Puntiamo al rafforzamento del nostro sistema di welfare - ha aggiunto - in modo da ridurre e superare per pazienti e familiari la percezione dello 'svantaggiò in ambito socio-sanitario e dare allo stesso tempò concreta attuazione ad un 'sistema unico di interventi socio-sanitarì, che garantisca percorsi di cura specifici e soddisfi il bisogno di cura dei territori».  

«Siamo molto orgogliosi - ha aggiunto il direttore generale dell’Asp di Catania Giuseppe Giammanco - di avere contribuito oggi al ricongiungimento di una famiglia. La famiglia vive intorno ad un malato che ha bisogno di assistenza, esprime i suoi sentimenti e i suoi bisogni. In questo senso l’istituzione delle due nostre Suap, oltre che a rispondere a obiettivi di programmazione, viene incontro ai bisogni di assistenza dei cittadini grazie alla realizzazione di una rete di servizi altamente specializzati e di immediata prossimità».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa