WHATSAPP: 349 88 18 870

Danneggiato cordolo della pista ciclabile al Lungomare di Catania

A distanza di un'ora, gli operai dell'ufficio Manutenzione strade del Comune sono dovuti intervenire due volte per mettere a posto gli elementi divelti. Consoli: «Forse una reazione dei parcheggiatori abusivi»

Il cordolo divelto della pista ciclabile di Catania

Catania - Ancora una volta la pista ciclabile torna ad essere protagonista della cronaca. Da quando è stata realizzata dal Comune di Catania, è successo di tutto: dal cordolo non evidenziato causa di alcuni incidenti ai più recenti dossi e strisce pedonali realizzati sulla stessa pista. L'ultima in ordine di tempo è il cordolo divelto. E' la stessa amministrazione comunale a denunciare l'accaduto con una nota e a presentare a sua volta una denuncia contro ignoti. Il danneggiamento è stato ripetuto per due volte nello stesso pomeriggio e per due volte sono intervenuti gli operai della Manutenzione strade. 

Dopo una prima segnalazione, intorno alle 15.30, da parte della Polizia municipale, una squadra della Manutenzione strade ha subito rimesso a posto gli elementi del cordolo, che erano stati divelti e spostati, fissandoli nuovamente all'asfalto con dei tasselli a espansione. Un'ora dopo gli elementi del cordolo sono stati ancora una volta divelti e spostati, mettendo in pericolo l'incolumità dei ciclisti. Necessario quindi un secondo intervento degli operai.

«Non possiamo escludere che il gesto rappresenti una reazione alle operazioni condotte negli ultimi giorni dalla Polizia municipale per combattere il fenomeno dei parcheggiatori abusivi della zona», ha dichiarato il vice sindaco Marco Consoli. «Se così fosse non ci faremo certo intimorire ma andremo avanti sulla strada della legalità».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa