home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tentativo omicidio a Marsala, confermata condanna in appello

Francesco Lo Grasso, 70 anni, colpì con una spranga la vicina di casa, una giornalista, per una questione di parcheggio

Mazara, condannato a dieci anni per due rapine

Il tribunale di Marsala

MARSALA (TRAPANI) - La Corte d’appello di Palermo ha confermato la condanna a otto anni di carcere inflitta, lo scorso 5 aprile, dal gup di Marsala Annalisa Amato a un uomo di 70 anni, Francesco Lo Grasso, processato per tentativo di omicidio in danno della giornalista Patrizia Paganelli.

Il 3 agosto 2015, per questioni legate, pare, a rapporti di vicinato, l’uomo colpì ripetutamente la donna alla testa con una spranga, provocandole ferite che i medici del pronto soccorso dell’ospedale di Marsala giudicarono guaribili in 30 giorni. Alla base della violenta aggressione, avvenuta in contrada Berbaro, alla periferia sud di Marsala, vi fu una disputa, che probabilmente si trascinava da tempo, sul diritto a parcheggiare l’auto in uno spiazzo comune accanto le rispettive abitazioni. Dopo l’aggressione, Lo Grasso fu posto agli arresti domiciliari dai carabinieri in un’abitazione diversa dalla sua.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa