home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Dà fuoco alla ex e fugge, ma poi si costituisce: 24enne fermato a Messina

La vittima, una ragazza di 22 anni, non è in pericolo di vita ed è ricoverata al Policlinico di Messina dopo che ieri mattina l’ex compagno l’ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco

Dà fuoco alla ex e fugge, ma poi si costituisce: 24enne fermato a Messina

MESSINA - Una ragazza di 22 anni, Ilenia Grazia Bonavera, è ricoverata al Policlinico di Messina dopo che ieri mattina l’ex compagno l’ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco. L’uomo di 24 anni, A.M. è stato fermato dagli agenti della squadra mobile. Il giovane si è presentato alla polizia accompagnato dal proprio legale. E’ accusato di tentativo di omicidio. Il fatto è avvenuto in casa della vittima nel quartiere Bordonaro. La ragazza ha ustioni sul buona barte del corpo, ma soprattutto sulla parte inferiore. 

 

Familiari e amici, sentiti dagli investigatori, hanno parlato di una relazione difficile, alla quale lei aveva messo fine un paio di mesi fa. I due ex fidanzati lavoravano saltuariamente come commessi e in questo periodo erano disoccupati. Iri all'alba il ragazzo  - come riportato dalla Gazzetta del Sud - ha suonato il campanello della casa della ex con cui aveva avuto la relazione a detta di tutti molto tormentata. La ragazza ha aperto appena sveglia e si è trovata di fronte il giovane che l’ha spinta dentro e le ha versato addosso una tanica di benzina dandole fuoco con accendino. Richiamati dalle grida, alcuni vicini avrebbero dato l'allarme, mentre il giovane si era dato alla fuga. 

 

Inizialmente si era appreso che la ragazza versasse in condizioni gravissime, ma le condizioni di Ilenia Grazia Bonavera non sono gravi e la vittima non corre pericolo di vita. Lo hanno fatto sapere informalmente i sanitari del reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Messina dove la ragazza si trova. «La ragazza è sotto shock, ma le condizioni di salute sono buone. Ha ustioni di primo e secondo grado sul 13% del corpo. Le ferite sono al fianco, la caviglia e la mano destra e la coscia sinistra» ha spiegato Francesco Stagno d’Alcontres, primario di Chirurgia plastica del Policlinico di Messina. «La paziente è arrivata alle 8.15 di ieri. La prognosi è riservata a scopo cautelativo per 48 ore, ma la ragazza è cosciente e non è in pericolo di vita», ha concluso.


LEGGI ANCHE: Ma lei lo difende dall'ospedale: «Non è stato lui»

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO