WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, chiesto rinvio a giudizio del presidente di Ance Sicilia

Catania, chiesto rinvio a giudizio del presidente di Ance Sicilia

La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per truffa con l’aggravante di avere agevolato l’associazione mafiosa di Salvo Ferlito, presidente l’associazione dei costruttori edili di Confindustria
Catania, chiesto rinvio a giudizio del presidente di Ance Sicilia
CATANIA - La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per truffa con l’aggravante di avere agevolato l’associazione mafiosa di Salvo Ferlito, presidente dell’Ance Sicilia, l’associazione dei costruttori edili di Confindustria, in qualità di titolare della Comer costruzioni meridionali. Secondo l’accusa avrebbe fatto lavorare in sub appalto un’azienda confiscata alla mafia, senza poterlo fare e senza informare gli amministratori giudiziari. La notizia, riportata dal quotidiano la Repubblica, è stata confermata in ambienti giudiziari.   Nell’inchiesta, coordinata dal procuratore Giovanni Salvi e dal sostituto della Dda Antonino Fanara, sono imputati anche due funzionari della Provincia di Catania, Ente titolare dell’appalto per il rifacimento di una strada nei pressi di Castel di Judica, che avrebbero dovuto controllare i lavoratori e le imprese impegnati nella realizzazione dell’opera. Per loro il reato ipotizzato è di mancato controllo nella concessione del subappalto. La prima udienza della richiesta di rinvio a giudizio, davanti al Gip Rosa Alba Sammartino, è stata rinviata al prossimo giugno per un difetto di notifica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP