WHATSAPP: 349 88 18 870

Caso di meningite in call center allarme dipendenti a Palermo

Caso di meningite in call center allarme dipendenti a Palermo

I sindacati fanno ritirare le cuffie jolly «che potevano essere possibile causa di rischio di trasmissione, visto che tale patologia, si trasmette attraverso il contatto diretto con le secrezioni orali»
Caso di meningite in call center allarme dipendenti a Palermo
PALERMO - Un caso di meningite nella sede del call center di Almaviva in via Marcellini a Palermo ha fatto scattare l’allarme tra i dipendenti. “Nella serata di venerdì 24 aprile siamo stati informati formalmente - si legge in un volantino dei rappresentati dei lavoratori per la sicurezza della Cgil e della Uil - che un collega stato ricoverato per accertamenti in mento ad un sospetto caso di meningite e che era stato attivato dalle autorità preposte alla vigilanza per le patologie di questo genere, il protocollo sanitario obbligatorio”. «Nella qualità di responsabili per la sicurezza abbiamo chiesto - prosegue la nota - alla direzione aziendale, di ritirare le cuffie jolly che potevano essere possibile causa di rischio di trasmissione, visto che tale patologia, si trasmette attraverso il contatto diretto con le secrezioni orali”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa