WHATSAPP: 349 88 18 870

Va a fare la rapina con la sua autoArrestato dalla polizia un 29enne

Va a fare la rapina con la sua auto Arrestato dalla polizia un 29enne

Benito Marino incastrato dalla targa della sua automobilie annotata da un testimone subito dopo il colpo ad una tabaccheria di Bagheria / GUARDA IL VIDEO

Va a fare la rapina con la sua auto Arrestato dalla polizia un 29enne

La Polizia ha arrestato un 29enne di Palemro, Benito Marino, per la rapina, insieme ad altre tre persone, ad una tabaccheria di Bagheria. Il provvedimento è stato eseguito su ordine del gip del Tribunale di Termini Imerese.

GUARDA IL VIDEO

La rapina risale al 13 gennaio scorso quando Marino armato di coltello, è entrato all’interno di una rivendita di tabacchi insieme ad altri tre complici, incurante della presenza di alcuni clienti. Il bottino ammontò in quel caso a 2000 euro tra schede telefoniche e gratta e vinci. Ma la loro fuga in auto è stata notata da un cittadino che aveva annotato il numero di targa della loro auto.

 

Le indagini della Polizia di Stato sono giunte ad una svolta, perché la Polizia di Palermo pochi giorni dopo aveva già arrestato Benito Marino insieme ad altri tre complici per un’altra rapina commessa, stavolta, in via Emilia, a Palermo. A seguito dell’arresto, gli investigatori hanno accertato come, anche nei giorni precedenti la rapina di via Emilia, l’attività criminale di Marino fosse stata particolarmente fervente: tra gli episodi di rapina analizzati dagli agenti anche quella compiuta alla tabaccheria Maggiore di Bagheria, lo scorso 13 gennaio.

 

Determinanti, in quest’ultimo caso, sono state le immagini registrate dal sistema di video sorveglianza della tabaccheria che hanno ritratto perfettamente il 29 enne, immediatamente riconosciuto dai poliziotti, nonostante il volto parzialmente travisato. A suffragare tale indizio, anche i tabulati telefonici che hanno attestato come il telefono di Marino abbia agganciato alcune celle posizionate a pochi metri della tabaccheria e, quindi, compatibili con il tempo ed il luogo della rapina. Infine la targa dell’auto annotata dal cittadino che con la sua collaborazione ha consentito di individuare il proprietario, ovvero lo stesso Marino.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP