WHATSAPP: 349 88 18 870

Niscemi, pacifista dentro il Muos cerca di arrapicarsi su antenna

Niscemi, pacifista dentro il Muos cerca di arrapicarsi su antenna

Turi Vaccaro è riuscito ad eludere i controlli e seminudo, portando con sé sale e dei ramoscelli d’ulivo si è prima arrampicato su un albero. Tensione con i militari Usa
Niscemi, pacifista dentro il Muos cerca di arrapicarsi su antenna
Il pacifista ragusano Turi Vaccaro è ancora dentro la base americana di Niscemi dove è in costruzione il sistema satellitare Muos. Dopo aver letto alcune pagine di un libro di Gandhi, si è spogliato e seminudo ha scavalcato la rete e si è diretto verso l’antenna più grande. Qui ha gettato del sale per un’azione purificatoria ed ha portato con sé alcune piantine di ulivo in segno di pace e nonviolenza. Nella struttura militare di contrada Sughereta, a Niscemi, i lavori sono bloccati da una sentenza del Tar e dal sequestro della struttura da parte della procura di Caltagirone. In questo momento si trova sopra un albero a poche centinaia di metri dalla più grande delle 46 antenne NRTF, in una zona della base molto distante dal cantiere MUOS del quale non ha violato i sigilli. Marines americani e polizia si sonoaccorti del suo ingresso – spiegano i No Muos – dopo diverse ore e quando il pacifista aveva iniziato a scalare la antenna di circa 150 metri. I No Muos sostengono che ci sia il tentativo di far scendere Vaccaro mentre gli attivisti sono «accecati dalle fotocellule utilizzate dai militari per abbagliarli».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa