WHATSAPP: 349 88 18 870

In trentamila in piazza tra Palermo e Catania

In trentamila in piazza tra Palermo e Catania per dire no alla riforma della scuola italiana

Sindacati sul piede di guerra / IN MEZZO AL CORTEO - VIDEO

In trentamila in piazza tra Palermo e Catania per dire no alla riforma della scuola italiana

«La buona scuola siamo noi». Questo lo striscione che ha aperto stamattina il lungo corteo contro la “Buona Scuola” di Renzi. Un fiume di migliaia di persone composto da studenti e insegnanti che da piazza Europa è arrivato fino a piazza Roma. Presenti all’appuntamento anche le sigle sindacali come la Flc Cgil, Cisl Scuola, Gilda e Snals. Accanto a loro precari e collaboratori scolastici per protestare contro la riforma che- dicono i manifestanti- darà il colpo di grazia alla già difficile situazione della scuola pubblica. Una manifestazione rumorosa ma pacifica controllata a vista da polizia e carabinieri.

GUARDA IL VIDEO

Traffico bloccato su Corso Italia con gli agenti della polizia municipale impegnati a smistare il flusso di macchine e scooter lungo i percorsi alternativi. Tanti gli slogan cantati e gli striscioni esposti nel corso della manifestazione che ha richiamato partecipanti anche dalla provincia etnea e persino da Siracusa. Persone di ogni età per ribadire il proprio “no” ad una decisione che riformula il sistema scolastico senza tenere in considerazione le reali esigente di docenti e alunni. Anzi- dicono i manifestanti- si tratta di una “Buona Scuola” solo nel nome ma non nella sostanza visto che non prende in considerazione alcune criticità che da anni colpiscono l’universo didattico italiano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP