WHATSAPP: 349 88 18 870

Prime immagini del relitto dell’orrore

Prime immagini del relitto dell’orrore C’è squarcio sulla prua e molti morti a bordo

Ecco il peschereccio affondato con 750 migranti / VIDEO / FOTO

Prime immagini del relitto dell’orrore C’è squarcio sulla prua e molti morti a bordo

Prima ispezione sul relitto del peschereccio affondato lo scorso 18 aprile nel Canale di Sicilia che avrebbe provocato almeno 700 morti. Il Comando Forze di Pattugliamento per la sorveglianza e la difesa costiera, ha proceduto infatti all’ ispezione a distanza del relitto con l’ausilio della Marina Militare Italiana che ha messo a disposizione i Cacciamine Gaeta e Vieste dotati di mezzi subacquei specializzati.

VIDEO / FOTO

L’atto è stato compiuto alla presenza di personale della Squadra Mobile di Catania e dei difensori degli indagati. La Marina ha raggiunto il relitto alla profondità di circa 370 metri. Si è quindi proceduto alla raccolta di immagini sonar ad alta risoluzione e di immagini video e fotografiche. Il relitto, delle dimensioni di circa 21 metri di lunghezza, 8 di larghezza e almeno 8 di altezza e’ adagiato di chiglia sul fondo marino. Nei pressi del relitto e’ stato individuato il corpo di un uomo; all’interno dello scafo e anche nel ponte più basso sono stati individuati numerosi corpi.

 

La documentazione raccolta e le valutazioni operate dal personale tecnico della Marina indicano l’esistenza sul relitto di danni alla prua e sulla parte anteriore sinistra della fiancata, derivanti probabilmente dall’urto con il mercantile.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP