WHATSAPP: 349 88 18 870

E il viadotto crollato sull’A19diventa meta di gita scolastica

E il viadotto crollato sull’A19 diventa meta di gita scolastica

Gli studenti dell’istituto tecnico per geometri di Petralia Sottana raggiungeranno in pullman il viadotto Himera per rendersi conto delle cause tecniche del cedimento e per una lezione all’aperto

E il viadotto crollato sull’A19 diventa meta di gita scolastica

PALERMO - Il cedimento dei piloni dell’autostrada Palermo-Catania, che ha diviso in due la Sicilia, diventa l’occasione per una lezione scolastica itinerante. Il caso offre molti spunti per un esperimento didattico al quale prenderanno parte un centinaio di studenti dell’istituto tecnico per geometri di Petralia Sottana. Con tre pullmann messi a disposizione dalla Sais raggiungeranno il viadotto Himera non solo per rendersi conto delle cause tecniche del cedimento ma anche per assistere a una lezione all’aperto del professor Camillo Airò Farulla, docente del corso di stabilità dei pendii dell’Università di Palermo.   «Siamo in presenza di un collasso strutturale da manuale. E non c’è migliore occasione per futuri geometri per verificare direttamente cosa può provocare il mancato intervento su una frana aperta da dieci anni», dice il dirigente scolastico dell’istituto, Pietro Attinasi. Ma oltre all’aspetto didattico il professor Attinasi coglie l’occasione per trasformare il momento di apprendimento in una lezione civile per i giovani.   È il messaggio che sarà rivolto anche a tre classi delle scuole medie di Caltavuturo, l’altro paese delle Madonie che per la frana vive una condizione di isolamento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP