WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, sparano a carabiniereArrestata banda di rapinatori

Palermo, sparano a carabiniere Arrestata banda di rapinatori

Tre persone, tra cui il gestore di un bar, tra le persone finite in manette per l’agguato a un militare in congedo all’uscita di una sala Bingo. Colpi di pistola sparati per una rapina finita male. / VIDEO

Palermo, sparano a carabiniere Arrestata banda di rapinatori

Risolto il giallo dell'agguato avvenuto lo scorso sei ottobre a un carabiniere in congedo. La Polizia di Palermo con l'operazione All In ha infatti arrestato gli altri trecomponenti del commando che fece fuoro in una zona centralissima di Palermo epicentro della movida giovanile. La Squadra Mobile ha arrestato Alessandro La Targia di 25anni, Alessandro Bertolino di 22anni e Antonino Randazzo di 35 anni. I provvedimenti sono stati disposti dal gip di Palermo Maria Pino,‭ ‬su richiesta del pmSiro De Flammineis.‭ Tutti sono accusati ‬di tentato omicidio,‭ ‬aggravato dai futili motivi,‭ ‬rapina aggravata,‭ ‬detenzione e porto‭  ‬illegale di pistola.

GUARDA IL VIDEO

La vicenda è nota: lo scorso 6 ottobre il carabiniere, Mariano Ferro di 46 anni, dopo avere trascorso la serata insieme ad una amica in una sala bingo di via Cavour,‭ ‬esce dal locale e non appena sale in macchina con la donna fu raggiunto dai malviventi che gli chiesero il borsello e gli spararono tre colpi d’arma da fuoco.‭ L'uomo fu ferito ma se la cavò espiegò alla Polizia le fasi della rapina. E le ‬telecamere registrarono tutto dando elementi d’indagine. Pochi giorni dopo fu arrestato un tunisino, Anes Boukadida di 45 anni, frequentatore della zona della‭ “‬champagneria‭” ‬e quindi anche delle vie adiacenti la sala scommesse,‭ che ‬era stato ripreso dalle telecamere a far da spola tra i marcipaiede della via dove era maturato il delitto.

 

Gli investigatori hanno però visto e rivosto le immagini con il significativo flusso di dati provenienti dalle celle telefoniche di quell’area. E così i poliziotti sono risaliti a Bertolino,‭ ‬La Targia e Randazzo. I quattro attori criminali si sono incontrati più volte nei pressi di un pub di via Spinuzza,‭ che è gestito da ‬Bertolino. Bertolino peraltro è ritenuto il capo del commando e l'uomo che cede a La Targia la pistola. Quest'ultimo e il tunisino sono quelli che fanno la rapina, La Targia è quello che fa fuoco. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP