WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, rapinatore riconosciuto su facebook, arrestato

Palermo, rapinatore riconosciuto su facebook, arrestato

PALERMO - Il gup di Palermo, Nicola Aiello, ha condannato a tre anni di carcere Cosimo Verduci accusato di rapina aggravata. Il 19 dicembre 2013 l’imputato rapinò il deputato regionale dei 5stelle Giorgio Ciaccio, picchiandolo e portando via il cellulare. Ciaccio, qualche giorno dopo, leggendo un articolo sull’arresto di alcuni rapinatori, cercò su Facebook i profili, riconoscendo Verduci. Dopo la denuncia e l’arresto, il rapinatore ha confessato il reato e ha scelto il rito abbreviato, usufruendo così dello sconto di un terzo della pena. Al deputato è stato riconosciuto un risarcimento del danno di ottomila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

Palermo, libica fermata per terrorismo

 
I controlli antiterrorismo a Catania

 

nome_sezione

Comiso, ecco il piromane del Comune

 
Santa Maria di Licodia: scardinano bancomat: arrestati

 
La contestazione degli studenti

 

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa