WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, lotta clandestina cani. Arrestato un ragazzo

Palermo, lotta clandestina cani. Arrestato un ragazzo

PALERMO - I carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 19 anni, Francesco Bonaccorso, perché avrebbe organizzato lotte clandestine di cani nel suo negozio di rivendita di bombole gas in via Perlasca nella zona del carcere dei Pagliarelli. I militari nel suo negozio hanno trovato sotto un lenzuolo bianco, sopra un mazzo di fiori adagiato, un pitbull morto. I veterinari dell’Asp di Palermo nel corso dei controlli avrebbero accettato che la morte potrebbe essere stata causata dai morsi provocati da altri cani. In manette è finito anche Benedetto Trinca di 44 anni, titolare di un negozio di ceramica. Sia il negozio di bombole che quello di ceramica erano allacciati abusivamente alle rete pubblica. Nel negozio di Bonaccorso insieme ad alcuni blocco motore privi di matricola è stata trovata una pistola Bruni calibro 8 con 10 proiettili calibro 7.65. Nel corso dell’operazione è stato arrestato anche Massimiliano Battaglia di 40 anni residente a Ballarò, che è stato trovato in possesso di una pistola Beretta con matricola abrasa con 5 cartucce in canna e 74 in scatola. La pistola è stata consegnata ai Ris. C’è da stabilire se una delle due pistole ha dato il colpo di grazia al pitbull.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP