WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, bancomat della droga a Librino

Catania, bancomat della droga a Librino Da un buco passavano soldi e stupefacenti

Blitz della Polizia, arrestato un giovane / VIDEO

Catania, bancomat della droga a Librino Da un buco passavano soldi e stupefacenti

Passava la droga attraverso una fessura che fungeva da bancomat: i tossici mettevano i soldi e lui passava lo stupefacente. La Polizia ha arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti dalla polizia di Stato di Catania Pino Orazio Junior, 24 anni al quale sono stati anche sequestrati 55 grammi di marijuana e 124 grammi di hashish. Il giovane aveva realizzato, in un palazzo di edilizia popolare nel rione di Librino, un bancomat della droga.

GUARDA IL VIDEO

In una parete del palazzo aveva realizzato una fessura dopo lo spacciatore, protetto dal muro, prendeva ordinazione e soldi e consegnava le dosi richieste. L’accesso alla sede interna del bancomat era protetta da una porta in ferro che è stata scardinata dalla squadra mobile della Questura che hanno arrestato Pino, che è stato successivamente condotto in carcere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP