WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, litiga con la moglie e poi spara a lei e al cognato

Catania, litiga con la moglie e poi spara a lei e al cognato

Un diverbio familiare finisce in sparatoria: la donna ferita non è grave, in prognosi riservata (ma non in pericolo di vita) il fratello. Lo sparatore, rinchiuso in uno sgabuzzino, è riuscito a liberarsi e stava compiendo una strage
Catania, litiga con la moglie e poi spara a lei e al cognato
CATANIA - È finita in sparatoria una lite in famiglia avvenuta ieri a Catania, nel rione Nesima. Un uomo, un assicuratore in pensione le cui generalità non sono state rese note dai carabinieri che indagano, ha esploso colpi di fucile nei confronti della moglie e del fratello della donna, ferendo in maniere non grave la prima e centrando al braccio e al fianco il secondo che è ricoverato in ospedale con la prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, l’assicuratore non andava d’accordo con il cognato, medico in pensione, e contestava alla moglie di non curarsi di lui e di essere più legata al fratello.   Durante un incontro in casa ci sarebbe stato un violento scontro, e la donna per sicurezza avrebbe chiuso il marito in uno sgabuzzino. Nello stanzino però l’uomo custodiva un fucile da caccia, legalmente detenuto, che ha utilizzato sparando contro la porta, facendo saltare la serratura, e “liberandosi”. Poi sarebbe salito al secondo piano dell’abitazione e ha esploso dei colpi prima contro il cognato, poi contro la moglie.   Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Catania, allertati da telefonate al 112 di vicini di casa delle coppia. L’assicuratore è stato arrestato e portato in una casa di cura specializzata in malattie mentali.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP