WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, scippano turistifuga ripresa da telecamera

Palermo, scippano turisti fuga ripresa da telecamera

Arrestati due giovani di Monreale che avevano portato via una borsa nel centro storico. Rintracciati dopo poche ore, hanno confessato / GUARDA IL VIDEO

Palermo, scippano turisti fuga ripresa da telecamera

Scippano dei turisti e fuggono, ma la loro corsa è stata immortalata dalle telecamere che hanno permesso alla Polizia di identificarli e di arrestarli. In manette sono finiti Domenico Polizzano, 25enne e Taieb Mohamed Yanoubli, 21 anni, entrambi monrealesi.

GUARDA IL VIDEO

I due si sono resi protagonisti di uno scippo in piena regola, avvenuto in via Biscottari, ai danni di una famiglia di turisti italiani, residente in Inghilterra ed occasionalmente in visita nel capoluogo siciliano. Sono stati rintracciati dopo qualche ora perché la loro fuga è stata ripresa integralmente dalle telecamere di sicurezza dal personale della Squadra Mobile, sezione.

 

La famiglia di turisti, composta da padre, madre e tre figli adolescenti, stava percorrendo le vie del “Cassaro” quando, in via Biscottari, alle spalle dei cinque, si sono materializzati due giovani malviventi che hanno scippato la borsa all’uomo e, come schegge, sono fuggiti tra gli stretti vicoli, in direzione di Ballarò. La fuga dei malviventi è stata ripresa da una telecamera che ha immortalato i giovani in fuga dai volti trasudati, con in mano il maltolto. Le vittime hanno tentato un breve inseguimento, ma senza alcun esito. Intimorite ed ormai rassegnate ad aver perso tutto il prezioso contenuto della borsa, due ipod, due cellulari di ultima generazione, denaro contante ed effetti personali, hanno raggiunto la vicina Squadra Mobile per sporgere denuncia.

 

“Riavvolto il nastro” della telecamera, nelle stanze di “piazza della Vittoria” sono subito riapparsi i due malviventi immortalati durante la fuga, che pur non essendo pregiudicati, erano conosciuti. I due giovani scippatori hanno ammesso le loro responsabilità, hanno consentito di far ritrovare i documenti di identità delle vittime, subito dopo lo scippo gettati in un cassonetto ed hanno restituito parte della refurtiva, naturalmente riconsegnata alla famiglia di vacanzieri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa