WHATSAPP: 349 88 18 870

Noto: nuove regole in centro

Noto: nuove regole in centro

Noto: nuove regole in centro
Nuove regole per l’occupazione del suolo pubblico e per la circolazione nella Zona a traffico limitato e nell’isola pedonale. L’amministrazione comunale prova a tirare una linea, dura, di indirizzo, per provare a mettere fine al caos di tavolini e corrieri, rispettando però il diritto al lavoro di tutti.   «Regole più stringenti e pene più severe», questo il motto che ha ispirato l’amministrazione in sede di stesura del regolamento, approvato l’altro ieri dalla Giunta comunale. Commercianti avvisati: se prima sembrava più conveniente pagare le sanzioni per l’occupazione abusiva del suolo pubblico che contenere lo spazio dentro le dimensioni per cui si era stati abituati, adesso bisognerà pensarci due volte prima di posizionare qualche tavolino oltre il confine.   Oltre a una sanzione amministrativa più salata, il commerciante furbetto potrebbe incorrere nella rimozione coatta degli arredi e, in caso di una ripetuta infrazione del regolamento, anche nella chiusura dell’attività, con possibile risvolto a livello penale. Pugno duro anche per quanto riguarda la circolazione nella Ztl e nell’isola pedonale.   Nel tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra la Porta Ferdinandea e piazza XVI Maggio, dalle 4 alle 19.30 si parlerà di Zona a Traffico Limitato, mentre dalle 19.30 alle 4 entrerà in funzione l’isola pedonale. Differenza che serve a disciplinare gli ingressi e il traffico, centellinando le autorizzazioni a percorrere il centro storico Barocco. Con la Ztl in funzione, il carico e scarico da parte dei corrieri potrà essere effettuato solo dalle 8 alle 10 e dalle 14 alle 16 dei giorni feriali. Potranno accedervi le macchine munite di pass per diversamente abili, in maniera temporanea, i carri funebri, i furgoni portavalori e i mezzi di trasporti per le emergenze, ambulanze e volanti delle forze dell’ordine.   Chi risiede all’interno della Ztl, o chi vi gestisce un’attività, potrà richiedere gli appositi pass al comando di Polizia Municipale, da esibire durante il transito o la sosta. Sosta che non sarà autorizzata durante l’orario dell’isola pedonale, orario in cui la circolazione sarà vietata a tutti i veicoli, eccezion fatta per quelli delle forze dell’ordine e del pronto intervento. A controllare che tutti fili liscio, oltre ai Vigili Urbani, ci saranno anche le telecamere della videosorveglianza, collocate in quattro punti strategici: Porta Ferdinandea e le vie Vicerè Speciale, Zanardelli e Rocco Pirri. «Siamo consapevoli - spiega il sindaco Corrado Bonfanti - che lo sviluppo di una città come Noto non può prescindere da alcuni fondamentali concetti.   Tra questi il rispetto di regole chiare e comprensibili e il rispetto dei diritti di tutti. Come più volte dimostrato, saremo anche questa volta disponibili a valutare fatti e circostanze che abbiano come minimo denominatore quanto sopra asserito e se ne è il caso rivedere le linee Guida, approvati dal Consiglio comunale. A breve e con apposita ordinanza sindacale, sarà rivista la disciplina delle emissioni sonore, anche in questo caso, con l’intento di migliorare la vivibilità della nostra città».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP