WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta: Imu e Tasi confermate aliquote

Caltanissetta: Imu e Tasi confermate aliquote

Caltanissetta: Imu e Tasi confermate aliquote
Sono più di una le scadenze tributarie del mese in corso per i contribuenti. Infatti bisogna pagare la Tari (la tassa per i rifiuti) ma anche l’Imu e la Tasi per chi possiede immobili. Per il pagamento della tassa per i rifiuti (Tari) il recapito delle bollette è in corso, mentre per pagare l’Imu e la Tasi non arriverà alcun avviso e bisognerà pagare entro il 16 giugno la rata di acconto e il saldo il 16 dicembre.   Bisogna pagare con le stesse aliquote applicate per il 2014 perché «nulla è cambiato rispetto all’anno precedente»ha detto il dirigente dei servizi finanziari del Comune Claudio Bennardo il quale ha aggiunto: «specificamente per l’Imu e la Tasi, il consiglio comunale non ha deliberato variazioni delle aliquote rispetto al 2014 che, pertanto, si applicano anche per l’anno in corso».   Pertanto per l’Imu l’aliquota è del 6 per mille con la detrazione di 200 euro per l’abitazione principale, e relative pertinenze, se si tratta di unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. E’, invece, del 9,1 per mille per altri fabbricati e aree edificabili, nonché per gli iscritti all’Aire e pure per le imprese per fabbricati dati in locazione. Per i terreni agricoli l’aliquota è del 7,6 per mille.   Sono previste riduzioni del 50 per cento per i fabbricati di interesse storico o artistico, e per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e quindi non utilizzati. Per la Tasi l’aliquota è del 2,5 per mille per per l’abitazione principale e le pertinenze per gli immobili classificati nelle categorie C2, C6 e C7. E’ invece dell’1,6 per mille per altri fabbricati e aree edificabili e, se dati in locazione, il 30 per cento è a carico dell’inquilino e il 70 per cento a carico del proprietario.   L’aliquota è dell’1 per mille per i fabbricati rurali con esonero per i terreni agricoli. Sale al 2,5 per mille per fabbricati destinati alla vendita ma non locati. E’ previsto l’abbattimento dell’imposta sulle seconde case se date in locazione, per uso residenziale, a inquilini il cui reddito familiare complessivo lordo sia inferiore a 35.000 euro. E’ prevista anche l’esenzione (per due periodi di imposta per la prima casa e per un periodo di imposta per la seconda casa non ricadente nel centro storico) per il recupero di intere facciate degli immobili che si affacciano su strade pubbliche e finalizzati al miglioramento del decoro urbano.   Intanto molti contribuenti affollano l’ufficio tributi del Comune del Largo Paolo Barile per avere chiarimenti e sapere quanto debbono pagare con esattezza e non incorrere in errori. Si aggiungono a quegli altri che chiedono chiarimenti per le bollette di pagamento della Tari che hanno ricevuto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP