WHATSAPP: 349 88 18 870

Tangenti: Helg processo immediato. Imputato sceglie il rito abbreviato

Tangenti: Helg processo immediato. Imputato sceglie il rito abbreviato

PALERMO - Il presidente dei gip di Palermo, Cesare Vincenti, ha disposto il giudizio immediato, richiesto dalla Procura, per Roberto Helg, l’ex vicepresidente della Gesap e presidente di Confcommercio Palermo arrestato per estorsione. L’avvocato di Helg, Giovanni Di Benedetto, ha preannunciato che il suo cliente chiederà di essere giudicato con l’abbreviato. Helg fu arrestato mentre stava intascando una tangente da cento mila euro chiesta per rinnovare la concessione, senza aumenti di canone, di uno spazio commerciale dell’aeroporto di Punta Raisi al pasticciere Santi Palazzolo. Le prove, secondo la Procura, sono evidenti anche perché la conversazione tra Helg e Palazzo è stata registrata dall’imprenditore. Il gip ha fissato la prima udienza per il 4 settembre davanti alla terza sezione monocratica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP