WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, rogo in vano ascensore paura al palazzo Bernini

Catania, rogo in vano ascensore paura al palazzo Bernini

Incendio all’interno della struttura abbandonata di proprietà del Comune e diventata ricovero per i senzatetto. Gli ingressi murati hanno creato qualche problema ai vigili del fuoco GUARDA IL VIDEO

Catania, rogo in vano ascensore paura al palazzo Bernini

CATANIA - C’è chi si libera del pattume attraverso la raccolta differenziata, chi infila tutto in un sacchetto e lo deposita nel primo contenitore che trova sulla propria strada (indipendentemente dal colore e dall’ora...) e chi, invece, vi dà “semplicemente” fuoco. Non sappiamo se sia proprio quest’ultima fattispecie la causa di quanto accaduto questa mattina nel vecchio stabile di via Bernini, di certo c’è che intorno alle 9,30 del mattino gli abitanti della zona sono stati costretti a lanciare l’allarme ai vigili del fuoco a causa del fumo denso che veniva fuori proprio dalla struttura in stato di abbandono. In stato di abbandono si fa per dire, in ogni caso. Perché nonostante a suo tempo l’amministrazione comunale abbia deciso di chiudere tutti i varchi d’accesso allo stabile, pare che ogni notte (e non soltanto di notte...) l’edificio si popoli comunque dei “soliti” ospiti che l’hanno eletto ormai da anni a propria dimora nel cuore della città. Ciò attraverso l’utilizzo di alcune scale con cui queste persone raggiungono il primo piano, i cui ingressi, a suo tempo, non erano stati murati.  

 

Visto che è praticamente impossibile pensare in questi casi a fenomeni di autocombustione, appare evidente che dietro il rogo che ha tenuto impegnati i vigili del fuoco (e i vigili urbani...) fino alla prima metà del pomeriggio debba necessariamente esserci la mano di uno di questi ospiti: distrazione, superficialità o voglia di liberarsi in tal modo dei rifiuti che erano stati accumulati in un vano ascensore?  

 

Probabilmente la risposta non la conosceremo mai, ma è evidente che questo ennesimo episodio non fa altro che aumentare il dolore al cuore per la situazione in cui versa, da troppo tempo, lo stabile di via Bernini. «Il palazzo è chiuso da tempo - si legge in una nota dell’ufficio stampa del Comune di Catania - poiché era stato per anni utilizzato come ricovero dai senzatetto: per questioni di sicurezza era stato sigillato diversi mesi fa. Proprio il fatto che gli ingressi fossero murati ha complicato il lavoro dei vigili del fuoco, i quali sono stati comunque in grado di ultimare il loro lavoro. Le fiamme non hanno danneggiato l’edificio, che dovrà essere ristrutturato da chi lo acquisterà. Il Comune ha deciso infatti che il Palazzo Bernini, con il terreno antistante, sarà messo in vendita con la procedura prevista dalla Cassa Depositi e prestiti».

 

video di Davide Anastasi

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP