WHATSAPP: 349 88 18 870

Ragusa, scoperta casa di piacereProprietario rischia la confisca

Ragusa, scoperta casa di piacere Proprietario rischia la confisca

All’interno vi lavorava una donna di Santo Domingo. Le tariffe variavano da 50 a 200 euro. Durante il blitz della Squadra Mobile c’era un cliente della provincia iblea / GUARDA IL VIDEO

Ragusa, scoperta casa di piacere Proprietario rischia la confisca

La Polizia di Ragusa, su segnalazione dei residenti ha scoperto e chiuso un’altra casa a luci rossi. E’ la quinta dell’anno. Ad avvertire la Polizia sul “traffico” che si svolgeva in via Diaz sono stati i residenti.

GUARDA IL VIDEO

E così dopo gli accertamenti della Squadra Mobile c’è stato il blitz: all’interno della casa c’era un’avvenente donna di Santo Domingo di 26 anni ed un cliente della provincia di Ragusa che aveva contattato la donna tramite servizi specializzati on line. Tutti sono stati accompagnati in Questura.

 

La donna aveva un regolare permesso di soggiorno. Il proprietario dell’immobile, un incensurato ragusano, ha detto di non essere a conoscenza dell’attività svolta dalla donna. Solo che ora rischia il sequestro e la confisca della casa.

 

Il giro d’affari anche in questa occasione è di rilevante entità: i prezzi oscillano da 50 a 200 euro, dipende dai “gusti” e dalle richieste. All’interno dell’abitazione sono stati trovati i soliti “accessori” per ogni gusto sessuale, falli di gomma, vibratori, gel lubrificanti, unguenti afrodisiaci, fruste, cinghie e corpetti sado–maso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa