home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, non pagava i canoni Sequestrato il Lido Nettuno

Catania, non pagava i canoni Sequestrato il Lido Nettuno

Il provvedimento eseguito dalla Guardia costiera nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro: «Reiterate violazioni delle norme a tutela del Demanio»
Catania, non pagava i canoni Sequestrato il Lido Nettuno
Il lido Nettuno della Plaia era abusivo e per questo è stato chiuso. Il sequestro della struttura è avvenuto venerdì scorso. Uomini dei Reparti operativi della Guardia Costiera di Catania, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, hanno sottoposto a sequestro il lido “per la reiterata violazione delle norme a tutela dei beni pubblici demaniali”. In pratica il titolo pare fosse scaduto e i gestori non avrebbero dunque pagato i canoni, per cui l’occupazione del demanio pubblico marittimo era abusiva. Gli uomini della Guardia Costiera hanno dunque sottoposto a sequestro giudiziario un’area di circa 10.500 metri quadrati di demanio marittimo e tutte le strutture a servizio del lido. Sono stati deferiti all’autorità giudiziaria gli amministratori e detentori del lido.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa