home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Motovedetta libica spara su gommone

Motovedetta libica spara su gommone carico di migranti: un morto e un ferito

Ma la guardia costiera di Tripoli smentisce; «Mai fatto fuoco»
Motovedetta libica spara su gommone carico di migranti: un morto e un ferito
AGRIGENTO - Un migrante è morto e un altro è rimasto gravemente ferito nel corso di una sparatoria contro un gommone avvenuta a largo della Libia. Le due vittime erano a bordo di un natante che si stava dirigendo verso l’Italia. Il ferito è stato trasferito in elicottero a Lampedusa. A sparare contro il gommone carico di migranti, uccidendone uno e ferendone un altro, sarebbe stato - secondo il racconto dei migranti - il personale di una motovedetta libica. La ricostruzione è al vaglio della procura di Agrigento che ha ascoltato alcuni testimoni. Il fascicolo aperto resta però al momento contro ignoti. Ma un responsabile dalla Guardia costiera libica ha negato che suoi uomini o anche militari della Marina abbiano sparato a un gommone di clandestini uccidendone uno. «La Guardia costiera libica non spara mai contro imbarcazioni di migranti e anche la Marina libica non ha sparato», ha detto il colonnello Reda Issa, comandante delle motovedette del “Settore centrale” libico, commentando per telefono il racconto di migranti a proposito di una sparatoria al largo della Libia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa