WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, omicidio Di Pasquale Arrestato anche Dario Caruana

Catania, omicidio Di Pasquale Arrestato anche Dario Caruana

Il delitto avvenne nell’aprile del 2004 in risposta all’agguato ad Alfio Mirabile, cognato di Nino Santapaola. Di Pasquale ebbe il torto di avere gioito per quell’attentato
Catania, omicidio Di Pasquale Arrestato anche Dario Caruana
La Polizia ha notificato un ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Catania a Dario Caruana, catanese di 37 anni, perché accusato, in concorso con Salvatore Guglielmino di 43 anni, dell’omicidio, avvenuto il 29 aprile del 2004, in via Galermo, di Salvatore Di Pasquale. Caruana è anche accusato di detenzione e porto illegale di armi da fuoco, con le aggravanti di aver commesso il fatto con premeditazione ed al fine di agevolare il clan mafioso guidato da Alfio Mirabile. Di Pasquale venne ucciso con numerosi colpi d’arma da fuoco al torace, alla schiena ed agli arti. Di Pasquale, secondo le indagini, venne ucciso nell’ambito dei contrasti sorti nel clan sulle estorsioni nella zona industriale di Catania e per l’intenzione della famiglia Ercolano di contrastare il ruolo che Nino Santapaola stava assumendo. Di Pasquale sarebbe stato ucciso quale ritorsione per l’agguato ad Alfio Mirabile, il cognato di Nino Santapaola, che il 24 aprile del 2004 fu attinto da diversi colpi d’arma da fuoco rimanendo gravemente ferito, con una paralisi agli arti inferiori. Di Pasquale era ritenuto appartenente alla frangia opposta e dopo il tentato omicidio di Mirabile, aveva apertamente gioito per quanto accaduto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa