WHATSAPP: 349 88 18 870

Favara, pali metallici contro ladri con gli «arieti»

Favara, pali metallici contro ladri con gli «arieti»

Favara, pali metallici contro ladri con gli «arieti»
FAVARA - Gli assalti notturni alle tabaccherie, tre nel giro una settimana, di cui due allo stesso esercizio commerciale, stanno creando un senso di smarrimento tra gli operatori commerciali, che non nascondono paura e rabbia. Dopo il doppio furto ai danni dello Snack Bar - Tabaccheria nei locali adiacenti la stazione di servizio carburante Q8 di via Regione Sicilia (zona stadio “Bruccoleri”) e il tentato furto alla tabaccheria di viale Pietro Nenni (zona Villa della Pace), i titolari corrono ai ripari. Stanchi di vivere nell’angoscia di ritrovarsi al mattino con le attività distrutte, hanno deciso di organizzarsi e istallare dei paletti di ferro massiccio a protezione delle loro saracinesche. La serie di furti, infatti, è stata compiuta dai malviventi utilizzando un’auto come “ariete” per fondare la saracinesca e la vetrata del negozio. I banditi si sarebbero, poi intrufolati attraverso lo squarcio aperto in basso nella saracinesca. Il tutto per portare via stecche di sigarette, articoli d’interesse, registratore di cassa e soldi contanti dalle macchinette. I due furti del 13 e 20 giugno scorso al titolare dello Snack Bar – Tabaccheria hanno arrecato un danno di circa 30 mila euro. E’ andato a vuoto, invece, il tentativo di furto del 18 giugno alla Tabaccheria di Viale Pietro Nenni, dove la BMW utilizzata come “ariete” dai banditi non è riuscita a piegare la saracinesca e i ladri sono stati messi in fuga dai residenti della zona. Dopo qualche giorno però sono ricomparsi in via Regione Sicilia, come a voler sfidare la città e le forze dell’ordine, che a seguito della raffica di spaccate hanno intensificato i controlli in diverse ore della notte. Ma ciò sembra non aver per niente scoraggiato i balordi, che sembrano muoversi con una facilità disarmante. Nemmeno le telecamere della videosorveglianza sembrano offrire garanzia ai commercianti. I ladri sono riusciti sempre a farla franca. Per questo hanno deciso di proteggere le saracinesche dei loro negozi con colonnine di ferro, difficile da abbattere, almeno con la tecnica della retromarcia contro la serrante.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa