WHATSAPP: 349 88 18 870

Al via lavori i lavori finanziati da M5s su “trazzera” di Caltavuturo

Al via lavori i lavori finanziati da M5s su “trazzera” di Caltavuturo

Al via lavori i lavori finanziati da M5s su “trazzera” di Caltavuturo

PALERMO - Hanno preso il via stamattina tra Caltavuturo e Scillato i lavori che consentiranno di completare la trazzera aperta nei mesi scorsi da alcuni residenti della zona per bypassare la frana che ha danneggiato l’autostrada Palermo-Catania. Gli interventi sono stati finanziati dal Movimento Cinque Stelle, con l’accantonamento di parte delle indennità dei deputati regionali. Una volta completata, la scorciatoia consentirà un risparmio di una cinquantina di minuti.  

 

«I nostri avversari continuano a dire che la nostra azione è solo demagogia, noi abbiamo avviato i lavori. Avevamo detto che avremmo iniziato oggi e così è stato - spiegano i Cinquestelle -. Tra circa un mese i siciliani avranno una strada che li collegherà alla A19 in tempi brevi. Tutto questo nell’apatia del Governo Crocetta, incapace di trovare una soluzione ai suoi stessi errori. Nel frattempo dicono che i lavori ufficiali inizieranno il 10 agosto, voi ci credete? », conclude il Movimento.  

 

Dal canto suo, Pippo Digiacomo, parlamentare regionale del PD, a proposito della trazzera “sponsorizzata” dal Movimento 5 Stelle dice di aver «personalmente la trazzera che collega Tremonzelli a Scillato: è molto pericolosa e credo continuerà ad esserlo anche dopo che sarà stata asfaltata. Per non parlare di come sarà in inverno. Capisco le ragioni della propaganda per il consenso, ma dovremmo stare attenti a non indurre i cittadini inconsapevoli a farsi male».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa