home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Dalla polizia postale di Catania le regole per acquisti online in totale sicurezza

Dalla polizia postale di Catania le regole per acquisti online in totale sicurezza

Consigli e suggerimenti per muoversi sul web evitando le immancabili truffe
Dalla polizia postale di Catania le regole per acquisti online in totale sicurezza
CATANIA – Dalla polizia postale arrivano consigli e suggerimenti per muoversi tra i negozi on line evitando di restare vittime delle solite, immancabili truffe. Per questo motivo nasce la campagna di prevenzione denominata “Utente avvisato mezzo salvato”, con un decalogo di poche e semplici regole per aiutare i navigatori, occasionali o assidui, a sentirsi più abili in occasione del loro prossimo acquisto. «Quello dei raggiri su Internet è un fenomeno del quale la polizia postale e delle comunicazioni si occupa costantemente – afferma Marcello La Bella, dirigente del Compartimento di Catania –. Nel 2014 sono state presentate in Italia 80.805 denunce da parte di utenti truffati. In provincia di Catania dal 2014 ad oggi sono state 603 le denunce e 144 le persone indagate, con un danno economico di circa 500.000 euro. In questo mese non sono mancate le truffe legate alle imminenti vacanze e una giovane donna catanese alla ricerca di un alloggio a Londra è rimasta vittima di un raggiro on line, tanto per fare un esempio. Per questo abbiamo realizzato una Guida all’e–commerce sicuro», che presto sarà disponibile sul sito della polizia, sul portale del commissariato di Ps on line e sulle pagine facebook e twitter.   «Tutti i consumatori devono sentirsi sicuri negli acquisti on line, indipendentemente dal loro livello di conoscenza informatica – dice il questore Marcello Cardona – e la polizia è impegnata ad aiutare chi esperto non è ad acquistare on line».   Questo il decalogo della Guida sicura.   1) Utilizzare software e browser completi e aggiornati, con buoni antivirus; 2) dare la preferenza a siti certificati o ufficiali. In rete è possibile trovare ottime occasioni ma quando un’offerta si presenta troppo conveniente rispetto all’effettivo prezzo di mercato del prodotto che si intende acquistare, allora è meglio verificare su altri siti. Potrebbe essere un falso o rivelarsi una truffa; 3) dietro all’indirizzo di un sito deve esserci un vero negozio. Prima di completare l’acquisto verificare che il sito sia fornito di riferimenti quali un numero di partiva Iva, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l’azienda; 4) leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti prima di passare all’acquisto del prodotto scelto; 5) Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi on line. Se si sceglie di acquistare da grandi negozi on line, il consiglio è quello di utilizzare le app ufficiali dei relativi negozi per completare l’acquisto. Questo semplice accorgimento permette di evitare i rischi di “passare” o “essere indirizzati” su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare i dati finanziari e personali inseriti per completare l’acquisto; 6) Utilizzare soprattutto carte di credito ricaricabili; 7) non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing, ovvero nella rete di quei truffatori che attraverso mail o sms contraffatti richiedono di cliccare su un link al fine di raggiungere una pagina web trappola e, sfruttando meccanismi psicologici come l’urgenza o l’ottenimento di un vantaggio personale, riusciranno a rubare informazioni personali quali password e numeri di carte di credito per scopi illegali; 8) assicurare gli acquisti. Oltre che controllare i dettagli della transazione e le modalità di consegna, è importante scegliere sempre una spedizione tracciabile e assicurata.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa