WHATSAPP: 349 88 18 870

Soldi in cambio di lavoro, manette a impiegato ex Provincia Siracusa

Soldi in cambio di lavoro, manette a impiegato ex Provincia Siracusa

L’uomo, accusato di truffa, è stato bloccato dopo avere ricevuto due banconote da 50 euro ciascuna da una donna, a saldo di 260 euro chiesti per farla lavorare negli uffici del Libero Consorzio
Soldi in cambio di lavoro, manette a impiegato ex Provincia Siracusa
SIRACUSA - Agenti della Digos hanno arrestato in flagranza di reato Vincenzo Reale, 55 anni, siracusano, impiegato all’ex Provincia di Siracusa, oggi Libero Consorzio, per truffa aggravata e continuata. L’uomo è stato bloccato dopo avere ricevuto due banconote di 50 euro ciascuno da una donna, a saldo di 260 euro chiesti per farla lavorare negli uffici dell’Ente. Le indagini della polizia di Stato erano state avviate dopo una serie di denunce da parte di alcune vittime dei suoi raggiri: sei i presunti casi di truffa accertati da luglio del 2014 ad oggi.   Reale si sarebbe avvalso sempre delle medesime modalità operative ed abusando dell’incarico di impiegato del libero Consorzio Comunale. L’uomo, che era già stato arrestato nel 2010 per millantato credito e falsità materiale in atti pubblici, è stato posto agli arresti domiciliari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa