WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, sconto sulla Tari per chi adotta un randagio

Caltanissetta, sconto sulla Tari per chi adotta un randagio

Per i primi tre anni sgravio da 250 euro sulla tassa per il servizio di raccolta dei rifiuti per chi accoglie in casa un randagio ospitato nel canile municipale
Caltanissetta, sconto sulla Tari per chi adotta un randagio
CALTANISSETTA – v. p.) Chi adotta un cane randagio dal canile municipale otterrà, per i primi tre anni dall’adozione, uno sconto annuale di 250 euro della Tari, la tassa di pagamento per il servizio di raccolta rifiuti. E’ la proposta lanciata dall’assessore alle Finanze Boris Pastorello e che ieri è stata approvata dalla Giunta comunale, anche se adesso dovrà passare al vaglio del Consiglio. Una proposta che mira da un lato a favorire i cittadini in modo da sgravarli da alcune spese e dall’altro a fronteggiare il problema del randagismo a cui è connesso anche quello dell’abbandono degli animali. Questo perché i randagi che vengono segnalati vengono spesso portati al canile municipale, ma poi, una volta sterilizzati, sono reinseriti nel territorio.   Un modo per dare a qualche simpatico quattrozampe un tetto sotto al quale vivere e soprattutto l’affetto di qualcuno che se ne prenda cura. Ora c’è da capire se questa soluzione, nel caso dovesse ottenere il via libera, avrà successo. C’è da chiedersi infatti quante persone hanno la possibilità di adottare un cane e magari tenerlo a casa? I tempi sono quelli che sono e oltre all’affetto, che non costa nulla, chi ha un animale finisce però per avere delle spese per prendersene cura: cibo, veterinari, vaccinazioni, acquisto di una cuccia o di materiali per costruirla. Intanto però c’è da aspettare la decisione del civico consesso nisseno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa