WHATSAPP: 349 88 18 870

“Notte da leoni” di due pregiudicati si conclude con l'arresto

“Notte da leoni” di due pregiudicati si conclude con l'arresto

Scappano dal distributore senza pagare la benzina, vanno a sbatterere contro dei pali, lasciano l'auto e fuggono in ospedale na vengono presi

“Notte da leoni” di due pregiudicati si conclude con l'arresto

ACI CATENA - I Carabinieri  della stazione di Aci Catena (Catania) hanno arrestato, in flagranza, i pregiudicati  Nunzio Mannino, di anni 28, e  Antonio Faraci, di anni 41, il primo sottoposto alla libertà vigilata e l’altro alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, per il concorso in ricettazione, furto aggravato nonché la violazione degli obblighi imposti dalle rispettive misure di sicurezza e preventiva.

Stanotte, dopo aver rubato una Lancia Y a Santa Venerina si sono recati in un distributore di carburanti della Q8,  ubicato sulla SS 114  ad Acireale, dove,   dopo aver fatto benzina,  sono fuggiti via senza pagare. Alla denuncia del gestore della pompa al 112,  una pattuglia della Stazione di Aci Catena  si è messa alla ricerca dei due malviventi che, nel frattempo, a causa dell’alta velocità, avevano impattato contro dei paletti di sicurezza ubicati all’incrocio tra Via Pozzo e la via IV Novembre ad Aci Catena. Abbandonata l’auto (successivamente l’incidente è stato rilevato dai Vigili Urbani del posto) si sono recati presso l’ospedale di Acireale  per farsi medicare le lievi ferite patite durante l’incidente. Lì sono stati raggiunti dai carabinieri che li hanno posti in stato di arresto. Il magistrato di turno ne ha disposto la liberazione in attesa di giudizio. 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa