home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

I libici sparano ai migrantiE in cinquanta si danno alla fuga

I libici sparano ai migranti E in cinquanta si danno alla fuga

Il racconto dei superstiti soccorsi nel Canale da una motonave e trasferiti a Pozzallo. La Polizia ha arrestato tre presunti scafisti / VIDEO

I libici sparano ai migranti E in cinquanta si danno alla fuga

Su un gommone c’erano 52 migranti, ma alla partenza della Libia dovevano essere almeno un centinaio. Solo che, secondo il racconto delle persone a bordo del natante, al momento di partire una motovedetta libica ha fatto fuoco e diverse decine di migranti si sono buttate in acqua tornando sulla battigia a nuoto. Intanto la squadra mobile di Ragusa ha arrestato tre presunti scafisti, un gambiano e due senegalesi.

GUARDA IL VIDEO

I migranti sono stati salvati giovedì dalla motonave Jill Jacob, battente bandiera cipriota, in acque internazionali di competenza SAR libiche. C’erano due gommoni e i migranti sono stati poi trasferiti a Pozzallo. Gli investigatori sono rimasti sorpresi del fatto che su uno dei due gommoni ci fossero “solo” 52 migranti, anziché i cento che in genere vengono stipati a bordo per massimizzare i guadagni.

 

E i migranti hanno raccontato che mentre erano in prossimità della battigia e stavano per salire gli ultimi migranti è giunta una motovedetta libica che ha intimato loro di scendere. I militari avrebbero anche cominciato a sparare e in molti hanno preferito darsi alla fuga. Nel 2015 sono già 78 gli scafisti fermati nel Ragusano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa