home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, teneva in casa reperti archeologici e droga: denunciato

Catania, teneva in casa reperti archeologici e droga: denunciato

L’uomo di Castel di Iudica è stato trovato in possesso di reperti di epoca greca, romana e bizantina, 150 grammi di marijuana, cannabis indica e due metal detector. A compiere l’operazione i Carabinieri
Catania, teneva in casa reperti archeologici e droga: denunciato
CASTEL DI IUDICA - Un uomo di 43 anni di Castel di Iudica (Catania) è stato denunciato dai carabinieri perché trovato in possesso di antichi reperti di epoca greca, romana e bizantina e di 150 grammi di marijuana e di alcuni semi di cannabis indica. Deve rispondere di detenzione di sostanza stupefacente nonché ricettazione e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. All’uomo sono stati sequestrati anche due metal detector. A compiere l’operazione sono stati i carabinieri della compagnia di Nicosia con la collaborazione di quelli di Palagonia, del Nucleo Cinofili di Catania e della Sezione Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Siracusa.   La droga è stata trovata durante una perquisizione nella sua abitazione insieme con monete, anelli, punte di freccia, simboli religiosi, medagliette, collane e vasetti. I reperti sono stati affidati ai militari della Tutela del patrimonio culturale, che eseguiranno ulteriori accertamenti ed esami tecnici. Gli oggetti recuperati, se venduti sul mercato clandestino dei beni d’arte, avrebbero potuto fruttare all’indagato un notevole guadagno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa